Etnomediterranea Libere sponde Mediterranee Italia Libera Civile e Garibaldina

Un legume per la dieta mediterranea prodotto a Villalba(Cl)



Un legume per la dieta mediterranea prodotto a Villalba(Cl)

01/10/2014 15:46:46

SICILIA,GIARDINO DEL MEDITERRANEO: "I prodotti DOC dei comuni" Un legume per la dieta mediterranea prodotto a Villalba(Cl) da secoli, con tecniche tradizionali.

Un tempo si diceva : “ciciri di Petralia e lenticchie di villalba”, il detto ha ragion d’essere ancora oggi per la produzione squisita e raffinata che si effettua con tecniche tradizionali che rendono il legume unico per le qualità organolettiche e per il gusto. Parliamo della lenticchia delle terre di villalba, prodotta da 17 aziende che hanno deciso di consorziarsi per offrire un prodotto col marchio IGV o DOP, legume coltivato in piccole aiole distanti 50 cm. l’una dall’altra, e raccolto in due fasi: la “mietitura” delle piantine e la “separazione della paglia”. Tutto questo accade dopo otto giorni in cui le piantine estirpate vengono raccolte in piccoli covoni sul terreno. Tecnica altrettanto originale si effettua pure a pantelleria, ma il prodotto è più minuscolo rispetto le tondeggianti lenticchie di villalba. Dal seme grande di colore verde poi lasciato essiccare ulteriormente, si estrae dopo la bollitura una minestra ricca di rame e ferro d’alto valore proteico. I Villalbesi celebrano la sagra del prodotto durante un singolare galà che coincide con la festa patronale di san giuseppe, il 19 marzo e la prima domenica dopo ferragosto, quando arrivano dalle americhe gli emigrati che non hanno perso le loro radici. La festa scandisce i ritmi sacri e profani della comunità, l’anno agricolo, e unisce tutti in un allegro banchetto che oltre la cottura dei legumi prevede una tavolata di pomodoro “siccagnu”,olive, formaggi tuma, ceci, origano, funghi, tutti prodotti locali di buona qualità che si degustano assieme ai vinelli bianchi locali, d’alta gradazione tuttavia. Villalba fa parte dell’area agricola del Vallone, raggiungibile dalla valle del Platani……

Questa Notizia Ŕ stata letta 489 volte



© 2018 Etnomediterranea - Area Riservata