(ANSA) - PALERMO, 10 LUG - L'Associazione Nazionale di enti locali e regioni "Città del Bio" ha tenuto la propria assemblea annuale a Roma, presso la Camera dei Deputati, alla presenza dei delegati degli enti Associati, dei parlamentari dell'intergruppo "Amici del bio" guidati dalla coordinatrice Silvia Fregolent.

L'assemblea è stata anche l'occasione per rilanciare- attraverso il seminario - il lavoro sin qui compiuto per la conclusione dell'iter legislativo della nuova legge sull'agricoltura biologica che regolamenta, seguendo l'impostazione che Città del Bio ha cercato di dare, il coinvolgimento dei comuni nei processi di costituzione dei biodistretti. Tra i partecipanti all'assemblea anche l'assessore alle politiche agricole ed attività produttive di Sambuca di Sicilia Giuseppe Oddo, che oltre ad illustrare le iniziative intraprese nel territorio ha portato i Saluti del Biodistretti Borghi Sicani costituito di recente seguendo anche le linee guida dell'Aiab. Durante l'assemblea è stato ufficializzata, da parte del Presidente Antonio Ferrentino, la notizia di Sambuca di Sicilia quale sede Regionale di Città del Bio, con numerose iniziative in cantiere.

Intressante anche la proposta della costituzione di una fondazione per l'agricoltura Bio Europa-mediterranea, discussa con Hellas Colleoni , presidente di Conect Italia, confederazione di imprese per la Tunisia, con la quale Sambuca ha già avviato iniziative in comune come il Progetto Magon.

Città del Bio farà tappa in autunno a Tunisi per incontrare le rappresentanze delle amministrazioni locali e produttori di quel paese come prima tappa del percorso dell'istituzione Bio Europa-Mediterranea. (ANSA).